Crociere Contemporanee
Royal Caribbean Cruises ricorre ad un finanziamento da 2,2 miliardi di dollari per rafforzare la liquidità dell’azienda
90     

Royal Caribbean Cruises ha ottenuto un finanziamento di 2,2 miliardi di dollari della durata di 364 giorni che utilizzerà interamente per rafforzare la liquidità dell’azienda. Il contratto prevede la possibilità di estendere la durata del debito di ulteriori 364 giorni. All’operazione ha partecipato un pool di banche composto da Morgan Stanley, J.P. Morgan, Bank of America, BNP Paribas e Goldman Sachs.

Incluso il nuovo finanziamento, la compagnia detiene oltre 3,6 miliardi di dollari di liquidità tra cassa e aperture di credito revolving. La compagnia ha anche ulteriori impegni finanziari stipulati per coprire i costi di tutte le navi commissionate: 6 unità per il brand Royal Caribbean International per un valore complessivo di 6,85 miliardi di dollari e altre 4 per Celebrity Cruises per un importo totale di 3,6 miliardi di dollari.

«Questa interruzione non ha precedenti nel settore delle crociere», ha dichiarato Jason T. Liberty, vice presidente esecutivo e CFO di Royal Caribbean Cruises.  «Continuiamo a prendere azioni decisive per proteggere le posizioni finanziarie e di liquidità della compagnia in quanto ci consentono di continuare a concentrarci sui nostri ospiti, equipaggi e progetti a lungo termine».

Fonti: Cruise Industry News, Royal Caribbean Cruises

[otw_is sidebar=otw-sidebar-15]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI

PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Varato M/Y Rilassata, sesto Tankoa S501
7 Giugno 2024 di Redazione Superyacht
Varato il Columbus Atlantique 43 M/Y Frette
6 Giugno 2024 di Redazione Superyacht