Eventi
Partono da Viareggio le celebrazioni per i 150 anni di Benetti
40     

Paolo e Giovanna Vitelli hanno dato il via oggi, 16 giugno, alle celebrazioni dedicate ai 150 anni di Benetti presso il cantiere di Viareggio, con un evento che ha visto coinvolte le autorità locali, i media e i dipendenti e che è stato caratterizzato da momenti di grande orgoglio ed emozione.

Insieme al sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, la proprietà ha esordito con un ricordo della famiglia Benetti e del luogo dove tutto ha avuto inizio.

Quando la famiglia Benetti si insediò nel cantiere nel 1873, iniziò la produzione di velieri commerciali, ma fu dopo la guerra che avvenne una vera rivoluzione nel mondo della nautica. Grazie all’intuizione di Lorenzo Benetti si passò alla costruzione di eleganti navette in acciaio, la cui realizzazione rappresentò un nuovo capitolo della storia dei mari. Da quel momento nacquero imbarcazioni leggendarie, autentiche icone che ancora oggi solcano le acque con una grazia ineguagliabile: il Delfino, il Gabbiano, il Mediterraneo e il maestoso Nabila, le cui immagini hanno conquistato le copertine di tutti i giornali del mondo. La storia del Nabila è nota a tutti, poiché ha portato al cambio di proprietà.

Famiglie diverse ma identica passione per il brand Benetti e per le persone all’interno dell’azienda, da sempre considerate una risorsa fondamentale per raggiungere questa eccellenza: ieri come oggi. Un passaggio di proprietà avvenuto dunque nel rispetto e nella condivisione di valori, da preservare e implementare. Con questa visione, la gestione di Paolo Vitelli ha consentito a Benetti di proporre altrettante storie di successo, come l’introduzione del composito nella fortunata serie Classic 115, una innovazione che ha fatto scuola nel settore.

La necessaria ristrutturazione gestionale che ha dato a Benetti una rinnovata solidità finanziaria non ha mai interferito con la capacità di osare e l’ambizione di anticipare i tempi con soluzioni che hanno ridefinito le nuove frontiere dello yachting, tenendo il brand sempre un passo avanti. Ne è un esempio recente il progetto Oasis Deck™, che ha rivoluzionato gli esterni portandoli a filo d’acqua, anticipando quella che sarebbe stata la più importante richiesta del mercato: condividere spazi aperti a stretto contatto con la natura. Senza contare che da due decenni il reparto interno di R&D studia soluzioni alternative per ridurre l’impatto delle emissioni nell’ambiente. Innovazioni efficaci, riconosciute a livello internazionale, che hanno premiato nel 2022 il B.Yond 37 come lo yacht “più green” al mondo, grazie al suo motore a propulsione ibrida, e che proprio di recente si è aggiudicato anche il premio “Best of the Best” della celebre rivista americana Robb Report. Tutto questo consente oggi a Benetti di offrire una gamma di eccellenze tra le più ampie del mercato, con modelli che vanno dai 34 agli oltre 100 metri.


© Benetti

I festeggiamenti del centocinquantesimo anniversario sono stati suddivisi in tre giorni, ognuno dei quali dedicato ad un diverso gruppo di ospiti con cui condividere questo anniversario così speciale: le autorità locali oggi, a testimonianza di un legame profondo con il territorio, a seguire gli armatori, da sempre cultori e appassionati del brand, per concludere il percorso insieme agli artefici di questo traguardo storico: i dipendenti Benetti.

Dopo l’evento odierno, domani 17 giugno, i protagonisti saranno quindi gli armatori, per i quali è stata organizzata una cena di gala a cura del famoso chef surrealista Charles Kaisin. Grazie alla presenza dei loro yachts, è stato possibile riunire una ventina di barche, fra le più belle e iconiche prodotte dal cantiere nel corso degli anni. Orgogliosamente schierate nella marina, per fare da cornice agli eventi che si terranno presso la sede di Livorno, sono la viva testimonianza della storia del brand, dell’eleganza senza tempo e della sua ineguagliabile eccellenza produttiva.

Durante la terza giornata, domenica 18 giugno, Paolo e Giovanna Vitelli per dimostrare la profonda gratitudine verso tutti i collaboratori dell’azienda apriranno il cantiere di Livorno dalle 17.00 fino alle 20.00 ai dipendenti e alle loro famiglie, ai fornitori, e alle autorità di Livorno che potranno partecipare ad attività ludiche – come visite guidate al Museo, al faro e alla flotta d’imbarcazioni, – attività sportive – come le prove di vela organizzate in collaborazione con il Circolo Velico di Antignano – e culturali – come gli spettacoli ”Scenari di Cantiere” tenuti dal Teatro Goldoni della città e lo spettacolo Esurf Monaco.

Alle ore 18.30 ci sarà il momento più istituzionale di riconoscimento ai propri dipendenti con un contributo delle autorità locali e della Fanfara dell’Accademia Navale di Livorno.

Fonte: Sculati and Partners per Benetti

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Benetti partecipa al World Boating Day 2024
15 Maggio 2024

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER

147
Bilgin
45 m | 2014
S/Y Yamakay
CMN
42.36 m | 1994
SL102 A
Sanlorenzo
31.08 m | 2019
One Hundred
Baia
31 m | 2010
SL100
Sanlorenzo
30.48 m | 2007
30M
Princess
30.45 m | 2018
100 Corsaro
Riva
29.85 m | 2018
SD 92
Sanlorenzo
27.60 m | 2016
SD 90
Sanlorenzo
27.43 m | 2023


Superyacht
Varato M/Y Rilassata, sesto Tankoa S501
7 Giugno 2024 di Redazione Superyacht
Varato il Columbus Atlantique 43 M/Y Frette
6 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Costa Crociere inaugura la stagione estiva 2024 a Taranto
9 Giugno 2024 di Redazione Crociere