Megayacht
Benetti consegna M/Y “METIS”, custom di 63 metri con interni innovativi e design ricercato
460     

E’ stato consegnato a Livorno M/Y “Metis”, custom di 63 metri con scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio dal design degli interni molto particolareggiato.

L’armatore tedesco, affezionato cliente di Yacht Moments, è stato presentato al cantiere da Kurt Lehmann che, nel ruolo di consulente per l’armatore, è stato responsabile della gestione del progetto e ha elogiato Benetti per il grande lavoro di squadra svolto durante tutto il periodo di progettazione e realizzazione di “Metis”: «Benetti ha confermato la sua reputazione di icona del Made in Italy e di eccellenza nella costruzione di megayacht. I tecnici, gli ingegneri di Benetti e gli artigiani che hanno collaborato con il cantiere, tutti estremamente preparati, hanno creato uno yacht incredibile. La dedizione di tutti al costante dialogo e confronto con capitano e armatore è stata eccezionale».

Gli esterni sono il risultato della collaborazione tra Benetti e Giorgio M. Cassetta che, attraverso un’attenta progettazione, ha cercato di rendere al massimo le proporzioni dinamiche di uno yacht dall’imponente lunga prua con dritto verticale. «Metis è uno yacht moderno e senza tempo, che rivela grandi volumi dietro linee fluide e peculiarità innovative, come il ponte di coperta privato. Il design è minimale, eppure tipico di Benetti», ha infatti dichiarato il designer italiano.

Gli interni, invece, sono il frutto della collaborazione tra lo studio tedesco Birgit Otte Interior, con sede a Wolfersdorf, e Bannenberg & Rowell, studio inglese diretto da Dickie Bannenberg e Simon Rowell. Il duo londinese, famoso per aver ideato soluzioni creative basate su forme audaci e motivi geometrici, accattivanti nel design e sofisticati nell’esecuzione, ha avuto molta libertà nella progettazione. Dickie Bannenberg, entusiasta di questo progetto, ha commentato: «Il layout particolare di Metis ci ha liberati da quella che io definisco ‘la tirannia dell’allineamento’, permettendoci di aprire nuovi angoli e panorami su disegni asimmetrici».

Questo approccio ha caratterizzato in particolare il beach club i cui ambienti sono ruotati di circa 30° rispetto alle configurazioni tradizionali e danno una nuova panoramica sul mare attraverso lo specchio di poppa e le porte laterali. La novità della diversa rotazione caratterizza anche il salone principale e la sala del ponte superiore, sfidando le aspettative e le percezioni convenzionali.

A mettere alla prova la grande capacità progettuale di Benetti, la realizzazione sul Fly Deck di una palestra personalizzata richiesta dall’armatore quando già i lavori erano stati completati. Disegnato a quattro mani da Kurt Lehmann e Giorgio M. Cassetta, questo spazio nato successivamente e circondato da porte scorrevoli di prua e di poppa e vetrate laterali di colore scuro che garantiscono grande privacy, offre un’ampia vista sul mare. Gli ospiti possono scegliere di allenarsi nella parte interna dotata di aria condizionata, protetti da occhi indiscreti, o all’aria aperta.

Il Bridge Deck, naturalmente ombreggiato dall’ombra del Fly Deck, ospita la pilot house e la cabina del comandante. Gli spazi esterni, con zona pranzo e area relax, sono pensati per vivere all’aperto ogni momento della giornata.

L’Upper Deck accoglie la suggestiva area lounge con pianoforte a coda e angolo bar. Gli interni sono ruotati di 30° rispetto alle configurazioni tradizionali e regalano punti di osservazione inediti e sorprendenti. Alle spalle di quest’area, grandi spazi outdoor con un tavolo da pranzo rotondo e un’altra zona relax sono pensati per i momenti conviviali, mentre centro nave e prua sono dedicati all’armatore con un appartamento che garantisce una privacy assoluta. Esteso su una superficie di 162 mq, esso è quasi interamente circondato da finestrature a tutta altezza che offrono una vista panoramica e regalano un’intensa luminosità. Il design di questo ambiente si basa su una gamma contemporanea di finiture in legno di rovere sbiancato, carbonio ed acciaio lucido abbinate a marmo calacatta e coffee brown. Le forme audaci e geometriche si ritrovano nei telai dei letti in acciaio inossidabile, nei mobili e nelle finiture. La spaziosa cabina armatoriale a estrema prua ha due locali bagno, per Lui e per Lei, uno provvisto di sauna e doccia e l’altro dotato di vasca da bagno. L’appartamento si completa con una terrazza esterna di 55 mq a livello e un helipad touch and go.

Il Main Deck è dotato di un salone con ampia zona relax, tavolo da backgammon e un’area pranzo con un lungo tavolo rettangolare. Anche questi ambienti godono di un’originale vista sugli esterni grazie alla particolarità del disegno. Il ponte accoglie un’area giochi dedicata ai bambini e la loro cabina doppia, dotata di bagno, è uguale a quella per la baby-sitter che dispone anche di un piccolo salottino con poltrone e un terrazzino privato che si affaccia sul mare.
Più a prua, a dritta, si accede ad un ampio garage, capace di ospitare un tender e due jetski, attraverso un portellone laterale. Questa insolita posizione, a quasi due metri di altezza dal livello del mare, è stata studiata per facilitare le operazioni di sbarco a prescindere dalle condizioni meteo marine.

Caratteristica principale del Lower Deck, che accoglie quattro ampie cabine ospiti e una zona equipaggio per 12 persone, è il beach club & cabana di poppa che gode di una particolare disposizione dei mobili di arredo e di due terrazze laterali apribili che si aggiungono alla piattaforma di poppa, trasformando l’area in un originale salotto sul mare dall’inedita ampiezza.

La motorizzazione è affidata ad una coppia di MTU 12V da 1.380 kW di potenza che consentono una velocità massima di 16 nodi, mentre il valore dell’autonomia, a 12 nodi di andatura, è di 5.000 miglia nautiche.

SPECIFICHE TECNICHE
Lunghezza f.t.:63 metri
Larghezza max:10,60 metri
Immersione massima:3,10 metri
Scafo e sovrastruttura:Acciaio/Alluminio
Dislocamento a pieno carico:1.100 tonnellate
Capacità casse combustibile:115.000 litri
Capacità cassa acqua:24.000 litri
Cabine armatore e ospiti:7 per 13 persone
Cabine equipaggio:9 cabine per 13 persone
Motori principali:2 x MTU 12V4000M53 da 1.380 kW
Generatori:3 x Caterpillar C6.6 da 143 ekW
1 x EDG Caterpillar C4.4 da 86 ekW
Elica di prua:Elettrica da 200 kW
Stabilizzatori:Naiad Dynamics
Velocità massima:16 nodi
Autonomia a 12 nodi:5.000 miglia
Classificazione:Lloyd Register (LY3 compliant)
Costruttore:Benetti Shipyard
Architettura navale:Benetti Shipyard
Concept + Designer esterni:Giorgio M. Cassetta
Designer interni:Bannenberg & Rowell Design

Fonte: Sculati & Partners per Benetti
Foto: Sculati & Partners per Benetti

[otw_is sidebar=otw-sidebar-1]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Venduto Project Iron Man, Benetti full custom di 80 metri
3 Luglio 2024

di Redazione Superyacht

Benetti partecipa al World Boating Day 2024
15 Maggio 2024

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
Traghettilines
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
Silver Ray
Da Fusina a Pireo
11 notti
Seven Seas Splendor
Da Istanbul a Civitavecchia
24 notti
Explora I
Italia, Croazia, Montenegro, Grecia, Turchia
28 notti
Seabourn Encore
Grecia, Italia, Montenegro
10 notti
Vista
Da Trieste a Pireo
11 notti
SeaDream I
Da Istanbul a Venezia
12 notti
Le Ponant
Da Pireo a Dubrovnik
7 notti
Wind Surf
Grecia e Turchia
10 notti
Nieuw Statendam
Da Pireo a Civitavecchia
28 notti


Superyacht
Venduta la terza unità ISA Granturismo 45 metri  
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Assemblati scafo e sovrastruttura di Project Sophia
10 Luglio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Iniziata la fase di allestimento dell’ottavo Amels 60
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduto da Denison Yachting un Dynamiq GTT 170
11 Luglio 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Cerimonia di impostazione per Four Seasons I
9 Luglio 2024 di Redazione Crociere
Varata ad Ancona da Fincantieri “Viking Vesta”
5 Luglio 2024 di Redazione Crociere



Crociere Premium