Superyacht
Venduto il Project Oslo24
133     

Heesen annuncia la vendita di Project Oslo24, nuova unità altamente personalizzata realizzata sulla collaudata piattaforma della classe Steel di 50 metri. Si tratta del secondo yacht venduto da Heesen nel mese di dicembre ed il quinto in tutto il 2020.

L’unità è destinata a uno yachtman con molti anni di esperienza alle spalle il quale sarà anche comandante dell’imbarcazione. Ha pertanto voluto apportare al progetto un gran numero di varianti funzionali e tecniche che fanno di Project Oslo24 uno yacht unico.

Perseguendo l’obiettivo di contenere l’impatto ambientale, l’armatore ha optato per un sistema di propulsione ibrida, già adottato con successo da Heesen e che ha mostrato vantaggi inconfutabili rispetto alla tradizionale propulsione diesel, rendendo Project Oslo24 uno yacht più ecosostenibile, silenzioso ed efficiente di uno convenzionale di pari dimensioni.

La trasmissione ibrida si avvale di motori diesel ed elettrici, utilizzabili sia contemporaneamente che singolarmente, fornendo energia propulsiva come pure quella necessaria per i servizi di bordo. Nell’ingegneria automobilistica questi sistemi enfatizzano il risparmio energetico e il contenimento delle emissioni, ma in mare la propulsione ibrida ha vantaggi ancora superiori, consentendo una navigazione silenziosa e senza vibrazioni che accresce notevolmente il comfort di bordo, caratteristica molto apprezzata durante le traversate notturne.

Il cuore del sistema ibrido di Project Oslo24 sono i doppi motori principali MTU 8V4000 M63 da 1000 kW conformi ai regolamenti IMO Tier III, ognuno dei quali è collegato ad un motore elettrico Danfoss da 135 kW raffreddato ad acqua ed installato sullo stesso albero di trasmissione.

Rispetto alle soluzioni diesel tradizionali, il sistema di alimentazione e propulsione ibrida risulta più silenzioso ed efficiente, con conseguente abbattimento dei costi ed una maggiore flessibilità nella gestione dei motori. Sono infatti possibili tre diverse modalità di esercizio:

  • Modalità Silenziosa: i motori principali restano spenti e sono i due motori elettrici a fornire la propulsione. I generatori principali forniscono energia ai motori elettrici, sistemi di bordo e stabilizzatori. In questa modalità lo yacht è meravigliosamente silenzioso e privo di vibrazioni in quanto i generatori sono completamente isolati e coibentati.
  • Modalità Economica: la propulsione viene interamente affidata ai motori diesel, i generatori restano spenti ed i motori elettrici sfruttano il movimento dell’albero motore per la produzione di energia, alimentando i sistemi di bordo e gli stabilizzatori. Ideale per le lunghe traversate, la modalità economica permette bassi consumi e contribuisce ad aumentare il ciclo di vita dei generatori.
  • Modalità Crociera: consiste nella modalità di esercizio tradizionale, con i motori diesel che provvedono alla propulsione dello yacht mentre i generatori forniscono energia ai servizi di bordo e stabilizzatori.

Tutta questa brillante tecnologia è contenuta in uno yacht dal design elegante e senza tempo concepito da Clifford Denn. Progettato per navigare nei fiordi, fiumi e canali, Project Oslo24 possiede anche un albero pieghevole che consente di passare sotto ponti alti 13,4 metri.

Il layout rispecchia lo stile di vita dell’armatore e della sua famiglia in ogni dettaglio. Allo studio italiano Luca Dini Design & Architecture è stato commissionato un progetto di interni dal décor raffinato ma informale, sia per le aree ospiti che dedicate all’equipaggio.

Essendo l’armatore anche il comandante dello yacht, ha previsto alcune varianti alla configurazione tradizionale. Lo yacht avrà una seconda timoneria sul flybridge, permettendogli di godere della compagnia di familiari e amici anche durante la navigazione. Accanto alla plancia di comando principale, dove solitamente trova posto la cabina del comandante, l’armatore ha richiesto un ufficio privato dotato di letto pieghevole. La suite armatoriale a tutto baglio troverà posto a prua del main deck con ufficio al lower deck, ponte, quest’ultimo, che accoglierà anche le altre cabine ospiti. La terrazza di poppa del main deck avrà una piscina con fondo trasparente e getti d’acqua, sopra il beach club completo di una spaziosa area benessere. La zona lounge di prua sarà dotata di un focolare per consentirne l’uso anche nelle stagioni meno calde.

«Oslo24 è un progetto molto emozionante e lo stiamo realizzando con entusiasmo e fiducia poiché conosciamo bene sia il cliente che il cantiere» commenta Stefan Zucker di Zucker and Partner, rappresentante dell’armatore e supervisore alla costruzione.

La consegna di Project Oslo24 è prevista per marzo 2024.

Fonte: Heesen Yachts

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Heesen vara Reliance, ex Project Gemini
28 Luglio 2022

di Redazione Superyacht

Heesen consegna Book Ends, ex Project Sapphire
7 Luglio 2022

di Redazione Superyacht

Heesen al Dubai Boat Show con Project Serena
8 Marzo 2022

di Redazione Superyacht

Heesen consegna MY Lusine, ex Project Falcon
18 Febbraio 2022

di Redazione Superyacht


SUPERYACHT IN VENDITA

Akhir 35S
Cantieri di Pisa
34.72 m | 1990
115 HT
Baglietto
34.50 m | 2005
SD 112
Sanlorenzo
34.10 m | 2016
MCY 115
Monte Carlo Yachts
32 m | 2016
Admiral 32
Cantieri di Lavagna
31.20 m | 2005
102 Asymmetric
Sanlorenzo
31.08 m | 2020
SL 100
Sanlorenzo
30.48 m | 2007
MERCATI FINANZIARI



Superyacht



Crociere Contemporanee
Ferragosto, boom di crociere nei porti italiani
3 Agosto 2022 di Redazione Crociere
Fincantieri vara Norwegian Viva
2 Agosto 2022 di Redazione Crociere
Fincantieri consegna Norwegian Prima
29 Luglio 2022 di Redazione Crociere



Megayacht
Trasferito a Viareggio il nuovo Codecasa 58 costruzione C127
12 Agosto 2022 di Redazione Superyacht
Destriero: un record imbattuto da 30 anni
9 Agosto 2022 di Redazione Crociere
CRN consegna M/Y Ciao
2 Agosto 2022 di Redazione Superyacht