Megayacht
Posata la chiglia di Al Waab II
176     

Alia Yachts ha posato la chiglia di Al Waab II, motoryacht di 55 metri in acciaio e alluminio completamente progettato dallo studio di design olandese Vripack. La consegna è prevista per il 2021.

Il cliente ha scelto di affidare la costruzione al cantiere turco dopo una attenta selezione di cantieri internazionali. Project manager e rappresentante dell’armatore per tutte le fasi della costruzione è SF Yachts.

Le direttive dell’armatore erano per uno yacht dal design moderno ed innovativo che offrisse comfort, spazio, lusso, privacy e stabilità in mare. Peculiarità di questo progetto sono le quantità di aree esterne e la semplicità del layout.

«Si tratta di un enorme ed esaltante progetto poiché sarà classificato sotto la soglia delle 500 tonnellate di stazza lorda, che è davvero una sfida per uno yacht di 55 metri», ha dichiarato il presidente di Alia Yachts, Gökhan Çelik. «Stiamo anche lavorando alacremente per rispettare un audace piano di costruzione di soli 24 mesi».

Il contenimento del volume al di sotto della soglia delle 500 tonnellate di stazza lorda è stato ottenuto concentrandosi sulle aree esterne e del beach club. Tali ambienti ricorrono all’uso di superfici laterali semitrasparenti per ottenere aree riparate dal vento ed in grado di offrire contemporaneamente una connessione diretta con il mare.

Lo yacht permette di accogliere 12 ospiti in 6 suite. L’appartamento armatoriale si sviluppa su due livelli, con la camera da letto posizionata a prua dell’upper deck in modo da garantire panorami straordinari, mentre camerino e bagno sono situati al sottostante main deck.

Elemento centrale del progetto è l’uso del vetro, impiegato per i parapetti e per le grandi finestre a tutta altezza. Le aree interne sono intime, a misura di famiglia, con il salone del main deck che si combina con il grande ponte di poppa. Tra le particolarità previste dal progetto, la sala da pranzo dotata di una paratia apribile che permette una connessione con l’ambiente esterno.

Tutta la fase iniziale del design è stata sviluppata impiegando la realtà virtuale per mettere a punto il progetto di partenza. Questa tecnica ha migliorato considerevolmente la visione dell’armatore relativamente alla progettazione di spazi, visuali e layout.

«Sono emozionato di lavorare con tre compagnie di alto livello e importanza nel settore dello yachting», ha dichiarato l’armatore, che ha in programma di trascorrere lunghi periodi a bordo. «Non vedo davvero l’ora che lo yacht sia completato e attendo con ansia il giorno in cui potrò provare la vita di bordo e viaggiare il mondo insieme alla mia famiglia e ai miei amici».






Fonte: Sand People Communication per Alia Yachts
Rendering: Sand People Communication per Alia Yachts

[otw_is sidebar=otw-sidebar-1]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Proseguono i lavori per la costruzione del 53 metri Sea Club
7 Ottobre 2022

di Redazione Superyacht


IDEE DI VIAGGIO: MEDITERRANEO ORIENTALE
MSC Musica
Grecia, Turchia, Israele, Cipro
MSC Armonia
Montenegro, Grecia, Italia
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto il settimo Baglietto DOM133
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Varato il primo Sanlorenzo 57Steel
7 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Proseguono i lavori per la costruzione del 53 metri Sea Club
7 Ottobre 2022 di Redazione Superyacht


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS