Crociere Contemporanee
P&O Cruises presenta le novità della futura ammiraglia Iona
494     

Dopo il recente annuncio che la futura ammiraglia di P&O Cruises sarà battezzata Iona, la compagnia britannica svela ora i primi dettagli delle aree interne della nave.

L’atrio principale è di norma l’area pubblica che sottolinea con imponenza l’eleganza di una nave da crociera. Su Iona non farà eccezione. Denominato Grand Atrium, sarà un ambiente vivace che condenserà lo spirito della nave. Si distinguerà per la sua caratteristica di saper offrire ininterrotte visuali panoramiche sul mare incorniciate da vetrate alte tre ponti. Ad ogni livello corrisponderanno ambienti diversi ma tutti quanti proporranno sempre ampie viste e luce naturale.

Il Grand Atrium è opera dello studio di architettura e interior design Jestico + Whiles, già noto per aver progettato il W Hotel a Londra e il ristorante Aqua Shard nel grattacielo londinese Shard, oltre ancora al The Yas Hotel di Abu Dhabi. Di grande effetto sarà anche la lunga scalinata, che completerà e rifletterà le viste panoramiche del Grand Atrium.

Relativamente alle viste che gli ospiti potranno ammirare dall’atrio di Iona, l’architetto Cecilia Vodret ha commentato: «Il mare diventa l’eroe di uno spazio a tre livelli; le curve sinuose si modellano attorno ad esso, incorniciandolo e completando la vista sull’esterno. La scalinata diventa un elemento centrale scultoreo che raggiunge tutti i ponti».


The Grand Atrium offrirà ininterrotte visuali panoramiche sul mare incorniciate da vetrate alte tre ponti.

© P&O Cruises

Il Grand Atrium costituirà un punto focale per l’intrattenimento ed il mare farà continuamente da sfondo in qualunque punto ci si trovi. Dal caffè mattutino al levare del sole fino agli aperitivi al tramonto, l’atrio sarà sempre animato dalla luce e dalla vivace vita di bordo. Poi, quando il giorno cederà il passo alla notte, le più sofisticate tecniche d’illuminazione permetteranno di passare gradualmente verso un’atmosfera più calda e intima.

Paul Ludlow, vice presidente senior di P&O Cruises, ha dichiarato: «Vogliamo assicurarci che sarà Iona la stella dei mari, ed il design del Grand Atrium racconta molto di quanto sarà speciale. Bilanciando spazi intimi con ampie aree per socializzare, gli ospiti resteranno sorpresi dalle pareti in vetro alte tre ponti e dalle immutate viste che riveleranno. Dal momento in cui metteranno piede sulla scalinata, so che saranno rapiti dallo splendido design».

Al livello più basso del Grand Atrium, al ponte 6, vi saranno vari ambienti in cui rilassarsi e godersi il panorama. Il Vistas Café Bar proporrà una selezione di dolci realizzati dal maître pâtissier di P&O Cruises Eric Lanlard, mentre l’attiguo Emerald Bar servirà, in un ambiente elegante, pregiati cocktail con l’atmosfera di un locale di Covent Garden.


Al Vistas Café Bar gli ospiti potranno gustare una selezione di dolci realizzati dal maître pâtissier di P&O Cruises Eric Lanlard godendosi il grande panorama sul mare.

© P&O Cruises

Al ponte 7, il Grand Atrium accoglierà The Glass House, dove si potranno trovare 40 etichette di vini provenienti da tutto il mondo serviti al bicchiere, oltre ad un ricco menù e ad una carta dei vini curati dal pluripremiato enologo Olly Smith. Gli intenditori potranno inoltre apprezzare l’esperienza Cellar Door at the Glass House, una serie di seminari enologici, degustazioni e cene con abbinamento di vini.

Al livello più alto, al ponte 8, debutterà The Keel and Cow, il primo gastropub di P&O Cruises, con doppia vista sul Grand Atrium e sul mare. Sarà tutto tranne che un normale pub. Un ambiente semplice che servirà per tutto il giorno i grandi classici della gastronomia, bistecche dry-aged e piatti da condividere.

Un’altra grande novità di Iona dedicata all’intrattenimento si chiamerà SkyDome e sarà situata ai ponti 16 e 17. Dotata di una imponente copertura in vetro e di una piscina con palco retrattile, promette di diventare una delle più grandi attrazioni a bordo. Di giorno sarà il luogo perfetto per il relax o per un pranzo informale, mentre di notte l’ambiente si animerà con spettacolari performance aeree, coinvolgenti show e feste.
La cupola è stata progettata dai pluripremiati ingegneri britannici di Eckersley O’Callaghan, il team che ha sviluppato capolavori in vetro come l’incredibile Sky Pool (la piscina di vetro sospesa nel vuoto nell’esclusivo centro residenziale Embassy Gardens a Londra), o la boutique principale di Bulgari a New York.

Riguardo allo SkyDome, il vice presidente senior Paul Ludlow ha dichiarato: «Lo SkyDome sarà un luogo magico con viste sul mare di giorno e cieli stellati di notte. Sarà un ambiente entusiasmante per le performance aeree, che potranno sfruttare al meglio tutto il sorprendente spazio, a cui si aggiungeranno le esibizioni di DJ e altri artisti, essenziali per serate memorabili di musica e balli sotto la luminosa copertura in vetro».

Per gli amanti della musica dal vivo e dei cocktail ci sarà il 710 Club. Proponendo l’arredo e l’atmosfera tipica di un locale notturno di Covent Garden, avrà un elegante cocktail bar ed è stato progettato per esibizioni di musica live e acustica.

Chi invece preferisce il cinema, sarà ben felice di frequentare gli Ocean Studios, un piccolo cinema con confortevoli poltrone di pregio. Qui, per tutto il giorno, quattro schermi trasmetteranno i classici e le novità del cinema impiegando l’ultima tecnologia di audio surround per un’autentica esperienza da sala cinematografica.

A bordo di Iona sarà particolarmente ampia l’offerta nella ristorazione: saranno in tutto 30 le diverse opzioni gastronomiche disponibili, con la maggior parte dei locali aperti dalla mattina fino a notte inoltrata.

Tra le novità che debutteranno, in aggiunta a quelle situate nel Grand Atrium, ci sarà The Quays, una piazza dedicata alla gastronomia che offrirà più ambienti informali, sia self-service che takeaway, immersi in un’atmosfera vivace, ideale per socializzare con gli altri ospiti a bordo. L’offerta gastronomica comprenderà piatti di tutto il mondo, dallo street food orientale alla cucina tradizionale americana.

Non mancheranno gli affermati ristoranti di specialità già presenti sulle altri navi di P&O Cruises: l’Epicurean, dedicato alle specialità britanniche e mediterranee, la raffinata cucina indiana contemporanea del Sindhu e il meglio della gastronomia britannica del Brodie’s.

Rimanendo in tema di ristorazione, importante novità riguarda l’introduzione del Freedom Dining in tutti i ristoranti principali. Per la prima volta su una nave P&O Cruises sarà possibile scegliere dove, con chi e quando fare colazione, pranzo o cena.

Relativamente alla ristorazione, il vice presidente Paul Ludlow ha commentato: «Iona porterà innovazione e scelta per i nostri ospiti, ma renderà anche omaggio al meglio del gusto e del buon bere della tradizione P&O Cruises. Dagli intimi pasti per due fino ai raduni con amici e famiglie, ogni giorno di vacanza a bordo di Iona sarà un entusiasmante viaggio di scoperta attraverso la nostra selezione di ristoranti più ampia di sempre».

Iona è attualmente in costruzione a Papenburg nei cantieri Meyer Werft e la consegna è prevista a maggio 2020, mentre le prenotazioni apriranno a settembre 2018.

Fonte: Carnival Corporation & plc per P&O Cruises
Rendering e video: P&O Cruises

[otw_is sidebar=otw-sidebar-15]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Arvia prossima al varo tecnico
25 Agosto 2022

di Redazione Crociere

P&O Cruises svela il Grand Atrium di Arvia
18 Maggio 2022

di Redazione Crociere

Posata la chiglia di Arvia
16 Febbraio 2022

di Redazione Crociere


IDEE DI VIAGGIO: MEDITERRANEO ORIENTALE
MSC Musica
Grecia, Turchia, Israele, Cipro
MSC Armonia
Montenegro, Grecia, Italia
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto il settimo Baglietto DOM133
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Carnival Celebration battezzata a Miami
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere



Megayacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Varato il primo Sanlorenzo 57Steel
7 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Proseguono i lavori per la costruzione del 53 metri Sea Club
7 Ottobre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Tagliata la prima lamiera di Silver Ray
23 Novembre 2022 di Redazione Crociere
Fincantieri consegna Viking Neptune
10 Novembre 2022 di Redazione Crociere


Crociere Premium
Possibile interesse di Disney per la Global Dream
7 Ottobre 2022 di Redazione Crociere



Crociere Expedition
Seabourn Venture battezzata in Antartide
22 Novembre 2022 di Redazione Crociere
World Traveller e World Navigator battezzate in Patagonia
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere
Celebrato in Antartide il battesimo di Silver Endeavour
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere