Megayacht
Varato il primo Amels 200
21     

A pochi mesi dalla consegna, in programma per questa estate, il primo yacht Amels 200 ha lasciato il bacino coperto di Damen Yachting nei Paesi Bassi per incontrare il suo elemento naturale, l’acqua. Per il cantiere olandese si è trattato del primo varo dell’anno, operazione avvenuta utilizzando il metodo RoFlo (Roll-on / Float-off). La tecnica consiste nel trasferimento dello yacht dal capannone di costruzione ad un pontone per infine spostarlo sul bacino galleggiante, che viene gradualmente sommerso dal peso dello yacht fino a realizzarne il varo. Si tratta di una tecnica veloce, efficiente e a basso rischio, ma che richiede molta pianificazione e lavoro di squadra.

Lo yacht rappresenta l’evoluzione dell’Amels 188, da cui eredita l’inconfondibilecht di distinguersi nettamente da qualsiasi altra unità di pari dimensioni: «Ci sono molte caratteristiche in questo progetto che mi fanno sorridere. I tanti contrafforti volanti, le complesse e sinuose superfici, il finale dei ponti rovesciati, le zattere di salvataggio integrate, l’albero scultoreo e la poppa articolata, che tutte quante insieme formano un design armonioso ben inserito nell’ambiente, di cui ne sono estremamente orgoglioso. Ritengo che le sue linee fluide e delicate si riveleranno essere senza tempo e che apparirà ancora attraente tra 50 anni, proprio come ora».

Amels 200 condivide molte caratteristiche di architettura navale, i grandi volumi e la tecnologia elettrica ibrida della progenitrice Amels 188, come pure l’ascensore per raggiungere comodamente i 4 ponti dello yacht e la palestra climatizzata al Sun Deck. Le dimensioni maggiori hanno inoltre permesso di realizzare un ponte di poppa e una piattaforma bagno più grandi, e finestre a tutta altezza nella suite armatoriale. Il progetto di interni porta la firma di Reymond Langton.

Tim Heywood prosegue illustrandoci i vantaggi diffusi nel disegno complessivo: «La maggiore lunghezza di questo progetto ha solo aumentato l’eleganza e l’estetica sofisticata, oltre che elevato la funzionalità degli interni, illuminati da finestre più grandi. Le tante superfici sinuose permettono alla luce del sole ed ai riverberi di aggiungere un tocco di magia, resa possibile grazie alle forme scultoree e alle finiture ad alta lucentezza, realizzate dal costruttore, che ha investito tanto tempo e impegno per raggiungere la perfezione. Le linee filanti degli esterni sfaccettati sono esattamente come le ho immaginate e le difficili forme complesse sono state realizzate con enorme attenzione e talento».

L’armatore è stato rappresentato da Burgess durante la vendita, conclusa alla fine del 2019. Richard Lambert, senior partner e direttore delle vendite di Burgess, ha commentato: «E’ stato un piacere lavorare con il team di Amels and Damen Yachting per la costruzione del 200-01. Avevamo un rapporto di lunga data con Amels e sono lieto che sia proseguita la nostra proficua collaborazione con il cantiere per realizzare insieme questo magnifico ed esaltante progetto».

Jorrit Pilaar, direttore delle vendite di Damen Yachting, ha lavorato a fianco del team di Burgess durante le fasi di vendita e costruzione dello yacht. «Il varo di uno yacht è certo una meravigliosa pietra miliare del processo di costruzione, ma per il 200-01 è stato particolarmente speciale. E’ il primo del 2021, è il primo Amels 200 ed è una conferma della proficua collaborazione con Burgess che ci assicura di poter offrire al cliente la rapida consegna di un progetto incredibile».

Adesso che lo yacht ha lasciato il capannone di costruzione i lavori proseguono in banchina con gli ultimi ritocchi, seguiti dal collaudo.

AMELS 200 IN BREVE
· Lunghezza: 60 metri
· Stazza lorda: 1.015 GT
· Ospiti: 12
· Equipaggio: 13
· Design interni: Reymond Langton
· Design esterni: Tim Heywood
· Architettura navale: Damen Yachting
· Consegna: 2021

Fonte: Damen Yachting

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Inizia l’allestimento del primo Amels 60 Limited Editions
5 Febbraio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle

Damen svela le prime immagini del SeaXplorer 58
2 Febbraio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle

Venduto il settimo Amels 242
22 Gennaio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle

Venduto l’Amels 242 Project Shadow
13 Gennaio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle

Consegnato l’Amels 242 “Synthesis”
7 Gennaio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle


Megayacht
Varato il primo Amels 200
18 Febbraio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle

Sanlorenzo Superyacht vara la quinta unità del 52Steel
8 Febbraio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle

Inizia l’allestimento del primo Amels 60 Limited Editions
5 Febbraio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle

Nuovo refit per Amara, classico Feadship del 1986
5 Febbraio 2021

di Redazione Cruise Lifestyle


CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI

SUPERYACHT IN BORSA


Crociere Standard
Meyer Werft inizia la costruzione di Arvia
23 Febbraio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle
Si chiamerà Arvia la prossima ammiraglia di P&O Cruises
19 Febbraio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle

Superyacht
Prime prove in mare per Stefania
19 Febbraio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle
Varato il Columbus Sport 50 metri M/Y K2
16 Febbraio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle
Venduto il quinto scafo dell’ammiraglia A115 di Arcadia Yachts
16 Febbraio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle

Megayacht
Varato il primo Amels 200
18 Febbraio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle
Sanlorenzo Superyacht vara la quinta unità del 52Steel
8 Febbraio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle

CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS