Gigayacht
Somnio, il gigayacht più grande del mondo
116     

Vard annuncia di aver ottenuto la commessa per la costruzione del gigayacht più grande del mondo.

L’ultima frontiera del design dei superyacht si chiama Somnio, dal latino “sognare”, uno straordinario yacht ad uso residenziale dai numeri impressionanti, di gran lunga superiori a quelli degli yacht più grandi del mondo finora realizzati. Avrà una stazza lorda di 33.500 tonnellate, una lunghezza di 222 metri e una larghezza di 27, dove troveranno spazio 39 lussuosi appartamenti personalizzabili distribuiti su sei ponti. Per quanto riguarda le aree pubbliche, saranno disponibili una serie di ristoranti, bar e beach club con strutture per sport acquatici. Una observation lounge a prua regalerà poi ai residenti viste spettacolari in ogni momento. Agli intenditori di vini è inoltre dedicata la speciale cantina fornita di oltre 10mila bottiglie, completa di sala degustazione. Il gigayacht farà rotta verso destinazioni di tutto il mondo, secondo i desideri degli armatori.

Il design di Somnio sarà curato da due dei più prestigiosi studi di architettura e design, Tillberg Design of Sweden e Winch Design.

Secondo le prime indiscrezioni, il costo della commessa si aggira sui 500 milioni di euro e gli appartamenti saranno messi in vendita al prezzo di 9,5 milioni ciascuno. Dietro Somnio vi è la Somnio Global, azienda attiva nel settore della tecnologia sostenibile.

Risultato di una stretta collaborazione tra Somnio, Fincantieri e Vard, l’unità soddisferà gli standard più elevati in termini di gestione operativa, sicurezza e rispetto ambientale.

«Siamo lieti di aver scelto un team di grande esperienza come Vard per questo progetto unico» ha dichiarato Erik Bredhe, co-fondatore di Somnio. «Somnio, che in latino significa ‘sognare’, sarà lo yacht più grande al mondo per lunghezza e volume, e offrirà ai proprietari di appartamenti la migliore qualità disponibile in mare. Non vediamo l’ora di vedere questo bellissimo transatlantico salpare nel 2024».

Il direttore generale Business Unit Cruise di Vard, Attilio Dapelo, ha commentato: «La nave sarà la più grande nella storia di Vard e impegnerà un gran numero di progettisti e costruttori navali nella nostra rete di strutture internazionali specializzate».

«Ancora una volta il gruppo Fincantieri, offrendo agli armatori l’esperienza maturata con lo sviluppo del più ampio e diversificato portafoglio di prodotti marittimi a livello mondiale, è il primo a sviluppare progetti innovativi per nuovi segmenti e nicchie di mercato» ha affermato Daniele Fanara, direttore generale Newbuilding Business Unit Cruise di Fincantieri. «I nostri team hanno collaborato strettamente con Somnio e i loro architetti. Il risultato è davvero eccezionale e ridefinirà gli standard, pensati per una nuova nicchia di proprietari di superyacht che desiderano condividere in compagnia le esperienze offerte da Somnio».

Il gigayacht sarà consegnato da Vard Søviknes in Norvegia nella primavera 2024. Lo scafo e la prima fase di allestimento verranno invece eseguiti nello stabilimento Vard Tulcea, in Romania.

Fonti: Vard, Winch Design

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Vard consegna Le Commandant Charcot a Ponant
2 Agosto 2021

di Redazione Crociere

Vard consegna Hanseatic spirit
29 Giugno 2021

di Redazione Crociere

Vard consegna Coral Geographer
10 Marzo 2021

di Redazione Crociere


CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI
IDEE PER IL CHARTER

Ferretti 780
Mar Tirreno 7 giorni
MS Ohana
Croazia 7 giorni
Princess 50
Bergen - Hardangerfjord 4 giorni

YACHT IN BORSA
FlixBus Noleggio

Superyacht
Venduto il primo Silent 100 Explorer
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Oslo24
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Venduto il terzo T52 di Baglietto
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
M/Y My Legacy ritorna a Viareggio dopo il viaggio inaugurale
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS