Spedizioni
Seabourn svela i primi dettagli delle aree pubbliche delle nuove navi da spedizione
33     

Seabourn ha svelato i primi dettagli di alcune delle aree pubbliche che saranno realizzate sulle due navi da spedizione ultra-lusso che entreranno nella flotta rispettivamente nel giugno 2021 e maggio 2022.

La progettazione degli interni è stata affidata ancora una volta all’icona del design Adam D. Tihany. Seabourn ha già conosciuto negli anni passati la creatività del designer rumeno con la progettazione degli interni di Seabourn Encore e di Seabourn Ovation, le ultime due navi della flotta. Suo è anche il progetto del ristorante The Grill by Thomas Keller realizzato a bordo di Seabourn Odyssey, Seabourn Sojourn e Seabourn Quest.
Nell’ultima nave di Seabourn la progettazione di saloni e aree interne trae ispirazione dall’esperienza della spedizione. Tihany si occuperà poi anche di tutte le suite, ristoranti, spa e centro benessere, dello spazio multiuso Seabourn Square e delle aree esterne.

Per il momento sono stati resi noti i dettagli solo di alcune aree, come la Expedition Lounge, il Discovery Center, la Landing Zone e l’atrio.

Expedition Lounge, Discovery Center e Landing Zone saranno spazi essenziali che infonderanno tra gli ospiti un senso di stupore e di avventura in un ambiente dal livello di servizio eccezionale. Ognuna di queste aree intende catturare il romanticismo dell’era dei primi esploratori e l’emozione della scoperta attraverso dettagli curati e materiali piacevoli al tatto, in grado di catturare l’asprezza dei viaggi di spedizione ma mantenendo contemporaneamente lusso e comfort puro.

EXPEDITION LOUNGE. Situato al ponte 4, sarà il principale luogo di ritrovo dove gli ospiti potranno godersi un cocktail o un bicchiere di buon vino dal bar e condividere foto e storie delle proprie esperienze d’avventura con gli altri ospiti e lo staff di bordo. Expedition Lounge sarà anche il punto in cui gli ospiti si riuniranno prima e dopo le escursioni.
L’ambiente sarà caratterizzato da arredi creati su misura in una varietà di legno e materiali naturali piacevoli al tatto che creeranno un’atmosfera accogliente. Expedition Lounge renderà omaggio ai primi esploratori con un’incisione su vetro che raffigura una mappa antica dell’Antartide e teche con vari strumenti. Due grandi touchscreen forniranno molte informazioni utili tra cui foto, carte di navigazione, del meteo e mappe.

DISCOVERY CENTER. Adiacente all’Expedition Lounge, al ponte 4, sarà un ambiente spazioso a sufficienza da poter accogliere tutti gli ospiti a bordo. Ogni giorno al Discovery Center saranno proposte conferenze, briefing e i programmi culturali Seabourn Conversations dedicati alla formazione sull’esperienza della spedizione. Il team sarà composto da 26 esperti naturalisti, scienziati e storici che condurranno conferenze e dibattiti su una vasta serie di argomenti relativi alla regione visitata.
Schermi HD alti 2,5 metri e larghi 10 proporranno vari programmi per un’esperienza che renderà ancora più stimolante ogni destinazione. Saranno inoltre trasmessi i video delle escursioni sottomarine i quali offriranno una coinvolgente panoramica dell’ambiente marino e della sua fauna.

LANDING ZONE. Situato al ponte 3, sarà il punto dove avranno inizio e fine gli sbarchi in Zodiac. Saranno due le Landing Zone: una a dritta e l’altra a sinistra nave. Con una generosa superficie di 60 metri quadrati offrirà agli ospiti un luogo confortevole dove riordinarsi prima e dopo le escursioni, oltre anche a uno spazio utile per il ricovero degli stivali. La Landing Zone, più comunemente conosciuta come mud room, è stata progettata per essere estremamente funzionale ed accessibile in modo da consentire un accesso diretto alla flotta dei 24 Zodiac. Nelle regioni tropicali saranno utilizzate per preparare gli ospiti ad attività come snorkeling e altri programmi simili, con spazi dove riporre maschere e pinne.
Gli ospiti accederanno alle due Landing Zone in piccoli gruppi distribuiti uniformemente per minimizzare i tempi di attesa e l’affollamento. Dalle Landing Zone, l’attento staff di Seabourn guiderà gli ospiti verso il ponte 2, dove si imbarcheranno sugli Zodiac.

ATRIUM. E’ il punto focale di ogni nave Seabourn, caratterizzato da eleganti scali sinuose. Sarà sempre la luce naturale che filtra dall’alto ad illuminare i dettagli in legno e metallo della nave, ma sulle nuove navi da spedizione faranno la loro apparizione opere in cordame e dettagli disposti con una cadenza regolare, e pareti il cui design trae ispirazione dalla topografia. Sospesa al centro e ripresa alla sua base, un’affascinante opera d’arte sarà dedicata agli strumenti tradizionali per la misurazione del vento.

Maggiori dettagli sugli spazi pubblici e suite delle nuove navi da spedizione saranno svelati nei prossimi mesi. Itinerari e prenotazioni saranno disponibili verso la metà del 2019. 






Fonte: PRNewswire per Seabourn
Rendering: PRNewswire per Seabourn

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
Seabourn presenta i sottomarini delle sue nuove unità da spedizione
2 Luglio 2019

di Redazione Cruise Lifestyle

Trimline firma i nuovi interni della Seabourn Odyssey
18 Giugno 2019

di Redazione Cruise Lifestyle

Seabourn presenta le Premium Suite a bordo di Seabourn Venture
14 Maggio 2019

di Redazione Cruise Lifestyle

Seabourn presenta le sue navi da spedizione ultra-lusso
7 Marzo 2019

di Redazione Cruise Lifestyle


Guide Berlitz 2019 – Le migliori navi da crociera boutique
5 Gennaio 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
Guide Berlitz 2018 – Le migliori navi da crociera mid-size
3 Gennaio 2018 di Redazione Cruise Lifestyle
Guide Berlitz 2018 – Le migliori piccole navi da crociera
4 Gennaio 2018 di Redazione Cruise Lifestyle


Cancellate tutte le crociere verso Cuba
7 Giugno 2019 di Redazione Cruise Lifestyle




NEWSLETTER

IDEE DI VIAGGIO