Incidenti
L’esplosione a Beirut investe e affonda la Orient Queen
222     

Nella violentissima esplosione che ha devastato il porto di Beirut e le aree limitrofe, con un bilancio provvisorio di oltre 70 morti e 4000 feriti, è rimasta coinvolta anche la Orient Queen, unica nave da crociera della libanese Abou Merhi Cruises. Purtroppo la vicinanza della nave al luogo della deflagrazione, un deposito contenente 2750 tonnellate di nitrato di ammonio nel porto della città, è stata fatale.

Orient Queen era una piccola nave da crociera di 120 metri per una stazza lorda di 7500 tonnellate ed una capacità di 330 passeggeri. E’ stata costruita nel 1989 da Union Naval de Levante come Vistamar per la Mar Lines, una compagnia di navigazione del Mediterraneo marginalmente interessata alle operazioni di crociera. Tra gli anni 90 e 2000 è stata noleggiata dai tour operator tedeschi Jahn Reisen e Plantours, prima di essere ceduta alla Abou Merhi Cruises che la ha ribattezzata Orient Queen II, poi Med Queen nel 2016, fino a prendere il suo ultimo nome Orient Queen.

La nave era piuttosto apprezzata dalla clientela libanese e da otto anni offriva un regolare servizio crociere verso le isole greche e la Turchia con partenze da Beirut.

A bordo della Orient Queen c’era anche l’hotel director italiano Vincenzo Orlandini, che intervistato da Al Jazeera ha così commentato la sua drammatica esperienza: «La nave è completamente distrutta: le cabine, il salone, tutto. Ho sentito l’esplosione e sono volato sul lato opposto della lobby. Sono atterrato sul tappeto e sono stato fortunato perché penso che mi abbia salvato».

La nave è irrecuperabile e si è capovolta. A bordo hanno purtroppo perso la vita due membri di equipaggio, mentre altre sette persone sono rimaste ferite.


© Maxar Technologies

Foto copertina: Twitter/Timour Azhari

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
CROCIERE E CANTIERI IN BORSA
  • Carnival Corporation è il più grande operatore al mondo nel settore delle crociere.
    L’azienda possiede una flotta di oltre 100 navi che operano per i marchi AIDA Cruises, Carnival Cruise Line, Carnival CSSC, Costa Crociere, Cunard Line, Holland America Line, P&O Cruises, P&O Cruises Australia, Princess Cruises e Seabourn.

  • Fincantieri è uno dei più importanti complessi cantieristici al mondo, leader nella progettazione e costruzione di navi da crociera e operatore di riferimento in tutti i settori della navalmeccanica ad alta tecnologia, dalle navi militari all’offshore, dalle navi speciali e traghetti a elevata complessità ai mega-yacht, nonché nelle riparazioni e trasformazioni navali, produzione di sistemi e componenti meccanici ed elettrici e nell’offerta di servizi post vendita.

  • Genting Hong Kong Limited è una holding che opera nel settore delle crociere e gestione di resort. Possiede i marchi Crystal Cruises, Dream Cruises e Star Cruises. Deteiene inoltre una quota importante di Norwegian Cruise Line. La società è proprietaria anche dei cantieri navali tedeschi MV Werften e Lloyd Werft.

  • Lindblad Expeditions Holdings è una compagnia specializzata in crociere di spedizione che opera in sinergia con la National Geographic Society. Possiede una flotta di 8 navi di proprietà più altre 5 in regime di charter stagionale. Fondata nel 1979, ha sede a New York.

  • Norwegian Cruise Line è uno dei maggiori gruppi crocieristici globali. Gestisce i marchi Norwegian Cruise Line, Oceania Cruises e Regent Seven Seas Cruises.
    Con una flotta combinata di 26 navi e circa 54.400 cabine, il gruppo offre itinerari che includono più di 450 destinazioni in tutto il mondo. La compagnia presenterà undici nuove navi entro il 2027.

  • Royal Caribbean Group è il secondo maggiore operatore crocieristico a livello globale. Opera con i marchi Royal Caribbean International, Celebrity Cruises, Azamara e Silversea. Possiede anche il 50% di TUI Cruises e Hapag-Lloyd Cruises. Il gruppo possiede complessivamente 62 navi da crociera più 16 in costruzione.

  • Rosetti Marino è capofila operativa di un primario gruppo operante nella realizzazione di impianti – principalmente offshore – per l’energia, impianti di processo, navi da lavoro e superyacht (con il brand Rosetti Superyachts), nonché nella messa a disposizione di servizi tecnici specialistici.

  • Sanlorenzo è una società con sede in Italia attiva nel mercato del lusso come cantiere specializzato nella progettazione, produzione e distribuzione di yacht e superyacht. Tutti i prodotti sono commercializzati sotto i marchi Sanlorenzo e Bluegame.

  • TUI è un gruppo turistico integrato con sede in Germania.
    Opera attraverso i seguenti segmenti: Alberghi e Resort, Crociere, Esperienze di Destinazione, Mercati e Compagnie Aeree.
    Possiede i marchi Hapag-Lloyd Cruises, Marella Cruises ed TUI Cruises, in joint venture con Royal Caribbean Group.



Crociere Standard
Ultimo viaggio per la Magellan: destinazione Alang
18 Gennaio 2021 di Davide Carboni
MSC Crociere conferma che riprenderà a navigare il 24 Gennaio
18 Gennaio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle
Varo tecnico per Costa Toscana
15 Gennaio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle

Superyacht
Overmarine conclude il 2020 con la vendita di due navi
15 Gennaio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle
Heesen presenta il 50 metri Project Aura
12 Gennaio 2021 di Redazione Cruise Lifestyle

CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS