Istanbul
Destinazioni

Le reazioni delle compagnie di crociere alla situazione in Turchia

0 575

La sicurezza è sempre una delle priorità inderogabili di ogni affidabile compagnia di crociera. La serie di attentati che a partire dalla fine del 2015 ha visto protagonista la Turchia, una destinazione molto frequentata dalle navi da crociera, sta costringendo le compagnie ad una riconsiderazione degli itinerari.

Ricordiamo inoltre che dal 2016 fino alla fine del 2018 Istanbul sarà interessata dai lavori per la costruzione del porto di Istanbul Salipazari, meglio conosciuto come Galataport, che permetterà alla città di diventare uno dei maggiori hub per il turismo crocieristico, creando nel frattempo disagi alla normale operatività del porto.

Riportiamo di seguito le reazioni delle varie compagnie a seguito del deterioramento della questione della sicurezza in Turchia.


AGGIORNAMENTO – 18/07/2016
Il fallito colpo di stato in Turchia alza ulteriormente l’allerta per la sicurezza nel paese. Allo stato attuale, Cruise Lifestyle sconsiglia le visite ad Istanbul, soprattutto se organizzate autonomamente. Anche se le altre località turche appaiono relativamente tranquille, riteniamo che la Turchia sia ormai una meta da evitare poiché non può più essere visitata con la serenità necessaria per trascorrere una piacevole vacanza.
Apprezziamo le modifiche agli itinerari che stanno apportando molte compagnie, condividiamo meno i tempi ristretti con i quali questi vengono annunciati.
Oggi il porto di Istanbul non accoglie alcuna nave da crociera.


AGGIORNAMENTO – 22/02/2017
L’attentato terroristico compiuto al famoso locale Reina di Istanbul, frequentato anche da crocieristi durante gli overnight, e quello al palazzo di Giustizia di Izmir, alimentano ulteriori preoccupazioni sulla sicurezza nelle città turche. Le autorità locali, che hanno elevato  il livello di allerta e rafforzato le misure di sicurezza in tutto il paese, hanno diramato segnalazioni relative a possibili attentati diretti contro le infrastrutture di trasporto pubblico, luoghi di culto e centri di aggregazione come centri commerciali, ristoranti, alberghi e locali notturni.
Il 2017 rischia di essere un’altra brutta annata per le crociere in Turchia e al momento ci sentiamo di raccomandare destinazioni più tranquille. Vi terremo informati sugli aggiornamenti degli itinerari.


AIDA: su richiesta di diverse migliaia di crocieristi, la compagnia ha cancellato gli scali in Turchia della AIDAstella e della AIDAaura, a favore di destinazioni nel Mediterraneo Occidentale e nel Nord Europa.

Azamara Club Cruises: sostituzione di Istanbul con Pireo a causa della scarsa domanda.
Aggiornamento – 22/02/2017: per tutto il 2017 la compagnia non effettuerà scali in Turchia.

Carnival Cruise Line: a seguito dell’inclusione di Izmir come località a rischio attentati da parte del dipartimento di stato degli USA, Carnival Cruise Line ha deciso di sostituire tutti gli scali ad Izmir con Kusadasi. L’effetto avrà impatto sugli itinerari di Carnival Vista, l’ultima ammiraglia della compagnia.
Aggiornamento – 19/07/2016: da una nota rilasciata dalla compagnia si apprende che Carnival Cruise Line sta monitorando la situazione in Turchia avvalendosi della collaborazione di esperti di sicurezza globale. Sono state cancellate le soste del 17 e del 2o luglio della Carnival Vista a Kusadasi e nei prossimi giorni saranno annunciati aggiornamenti riguardanti le partenze successive.

Celebrity Cruises: nel settembre 2015 Celebrity Cruises aveva annunciato la cancellazione degli overnight ad Istanbul per questioni tecniche, inserendo nuovi scali agli itinerari. La compagnia sta monitorando attentamente la situazione e al momento non sono previsti cambiamenti per le crociere in Turchia successive al 2016.
Aggiornamento – 30/06/2016: tutti gli scali del 2016 di Istanbul vengono sostituiti con il Pireo.
Aggiornamento – 18/07/2016: cancellati tutti gli scali in Turchia per la partenza del 18 luglio della Celebrity Reflection. Le soste a Kusadasi e Bodrum vengono sostituite con Rodi e Messina.
Aggiornamento – 01/09/2016: confermati gli scali turchi con eccezione di Istanbul.
Aggiornamento – 22/02/2017: per tutto il 2017 la compagnia non effettuerà scali in Turchia.

Celestyal Cruises: nessuna variazione agli itinerari in programma.
Aggiornamento – 19/07/2016: cancellate le imminenti soste in Turchia. Kusadasi e Cesme vengono sostituite con le isole greche di Samos e Chios.
Aggiornamento – 01/09/2016: la compagnia conferma gli itinerari programmati.
Aggiornamento – 07/09/2016: la compagnia annuncia che riprenderà ad effettuare gli scali ad Istanbul fino alla fine del 2016, mentre non sono previsti negli itinerari del 2017.
Aggiornamento – 22/02/2017: confermati gli scali turchi di Kusadasi e Cesme.

Costa Crociere: sostituzione degli scali di Costa neoRiviera ad Istanbul con Rodi.

Crystal Cruises: cambio di itinerario per la partenza del 24 aprile della Crystal Symphony, che sostituisce gli scali di Istanbul e Kusadasi con La Canea, Nauplia (con overnight), Idra e Pireo (con overnight). La partenza del 1 maggio vedrà invece la sostituzione dei due scali in Turchia con Pireo (con overnight), Patmos e Rodi. Variazione di itinerario anche per le partenze di aprile e novembre della Crystal Esprit, i cui dettagli non sono stati ancora stati comunicati.

Cunard Line: attualmente non sono state programmate modifiche agli itinerari delle navi che faranno scalo ad Istanbul, ma la situazione viene comunque attentamente monitorata dalla compagnia, che potrà rimodulare i piani di viaggio nel caso di un ulteriore deterioramento del fattore sicurezza nel paese.
Aggiornamento – 06/07/2016: cancellati tutti gli scali del 2016 ad Istanbul. L’overnight nella metropoli turca della Queen Victoria viene sostituito con soste a Volos e Marmaris.
Aggiornamento – 22/07/2016: possibile sostituzione dello scalo di Marmaris con Rodi.
Aggiornamento – 06/12/2016: cancellati tutti gli scali in Turchia per il 2017, sostituiti con Katakolon e Saranda.

Disney Cruise Line: cancellati tutti gli scali della Disney Magic in Turchia, Grecia e Malta, sostituiti con soste a Livorno e Villefranche.

Fred. Olsen Cruise Line: nessun cambio di programma ma la compagnia si riserva la modifica immediata degli itinerari se verrà lanciata un’allerta sulle destinazioni in Turchia.

Holland America Line: nessun cambio di programma.
Aggiornamento – 18/07/2016: cancellati gli scali a Istanbul della Nieuw Amsterdam e della Eurodam, confermati quelli a Kusadasi.
Aggiornamento – 19/07/2016: Holland America Line informa che sta monitorando da vicino gli avvenimenti di Istanbul e che, a titolo precauzionale, ha cancellato le soste della Eurodam a Istanbul e anche all’isola di Lesbo. Il nuovo itinerario prevede ora visite a Mykonos, Kusadasi, Rodi e Creta. La compagnia inoltre informa che tutte le escursioni già prenotate saranno rimborsate e che le tasse portuali saranno riviste in conseguenza del nuovo itinerario.
Aggiornamento – 22/07/2016: la compagnia conferma le soste a Kusadasi per le partenze di settembre e ottobre 2016, ma si riserva la possibilità di cancellarle prossimamente.
Aggiornamento – 01/09/2016: la compagnia ha cancellato i rimanenti scali del 2016 in Turchia. La decisione causerà modifiche agli itinerari del 16 e del 28 settembre della Oosterdam, del 20 settembre e del 20 ottobre della Prinsendam, del 27 settembre della Eurodam e del 30 settembre della Koningsdam. Holland America Line rimborserà integralmente le eventuali escursioni già prenotate e aggiornerà gli importi delle tasse portuali.
Aggiornamento – 09/12/2016: cancellati tutti gli scali in Turchia del 2017, che saranno sostituiti con soste in Grecia e Albania. Sono interessati gli itinerari della Amsterdam, Prinsendam e Koningsdam. Holland America Line specifica che la cancellazione della Turchia dagli itinerari è una preferenza espressa dagli ospiti.

MSC Crociere: sospesi per l’intera stagione gli scali di MSC Magnifica ad Istanbul e Izmir, sostituiti da Pireo e Mykonos.

Norwegian Cruise Line: sospesi tutti gli scali in Turchia del 2016. La compagnia segue attentamente gli sviluppi nel paese e ripianificherà gli itinerari futuri.

Oceania Cruises: sospesi tutti gli scali in Turchia del 2016. La compagnia segue attentamente gli sviluppi nel paese e ripianificherà gli itinerari futuri.

P&O Cruises: sostituito lo scalo di Kusadasi della Aurora previsto per il 12 novembre con Saranda. La compagnia sta seguendo gli sviluppi della situazione in Turchia e  per il momento ha sospeso tutti gli scali nel paese.
Aggiornamento – 06/12/2016: cancellati tutti gli scali in Turchia per il 2017, sostituiti con Katakolon e Saranda.

Princess Cruises: nessuna modifica agli itinerari. La compagnia informa che è in stretto contatto con le autorità governative, forze dell’ordine locali e fonti private per valutare la questione della sicurezza.
Aggiornamento – 06.07.2016: cancellato lo scalo ad Istanbul del 7 luglio della Royal Princess. Al momento sono confermati quelli seguenti.
Aggiornamento – 19/07/2016: Princess Cruises sta riconsiderando la programmazione dello scalo di Istanbul per tutto il 2016. Le eventuali cancellazioni delle escursioni già prenotate dagli ospiti saranno riaccreditate sul conto di bordo. Confermato lo scalo di Kusadasi.
Aggiornamento – 22/07/2016: da una nota della compagnia si apprende che Princess Cruises cancellerà tutte le soste del 2016 ad Istanbul. Per Kusadasi, la sospensione vale fino al mese di agosto e la compagnia valuterà nelle prossime settimane se estenderla a tutto il 2016.
Aggiornamento – 01/09/2016: lo scalo turco di Kusadasi è stato sostituito con Saranda, in Albania.
Aggiornamento – 22/02/2017: Princess Cruises non effettuerà scali in Turchia nel 2017. La scelta impatterà su 17 partenze e la compagnia non ha ancora rilasciato i dettagli dei nuovi itinerari. Tutte le escursioni già prenotate per la Turchia saranno rimborsate.

Regent Seven Seas: sospesi tutti gli scali in Turchia del 2016. La compagnia segue attentamente gli sviluppi nel paese e ripianificherà gli itinerari futuri.

Royal Caribbean: nessuna modifica agli itinerari. La compagnia segue attentamente l’evolversi della situazione in Turchia.
Aggiornamento – 30/06/2016: cancellati gli scali ad Istanbul, confermati quelli a Kusadasi.
Aggiornamento – 19/07/2016: cancellata la sosta a Kusadasi del 19 luglio della Vision of the Seas e quella del 20 luglio della Brilliance of the Seas. Entrambe le navi vengono dirottate a Chania.
Aggiornamento – 01/09/2016: confermati gli scali turchi con eccezione di Istanbul.
Aggiornamento – 22/02/2017: cancellati gli scali in Turchia per il 2017. Kusadasi viene sostituita con Kotor oppure Rodi, Mykonos o Chania. Tutte le escursioni in territorio turco già prenotate saranno rimborsate.

Saga Cruises: confermati gli scali in Turchia della Saga Sapphire. La compagnia segue l’evolversi degli eventi.

Seabourn Cruises: attualmente non è stato previsto alcun cambio di itinerario.
Aggiornamento – 30/06/2016: cancellato lo scalo del 2 luglio della Seabourn Odyssey a Istanbul, sostituito con il Pireo. Al momento sono confermati quelli delle partenze successive.
Aggiornamento – 01/09/2016: cancellati i rimanenti scali in Turchia del 2016.

SeaDream Yacht Club: nessun cambio di itinerario ma gli imbarchi avverranno solo nel porto del Pireo.

Silversea Cruises: parzialmente modificati gli itinerari estivi in Turchia. Dieci partenze della Silver Spirit con scali ad Istanbul sono state riprogrammate a favore di altre destinazioni nel Mediterraneo Occidentale.
Aggiornamento – 22/02/2017: confermati gli scali turchi di Kusadasi, Marmaris e Canakkale.

Thomson Cruises: nessun cambio di itinerario.

Viking Ocean Cruise Line: cancellati gli overnight a Istanbul, sostituiti con uno scalo di un giorno intero a Canakkale.

Windstar Cruises: nessun cambio di itinerario.
Aggiornamento – 30.06.2016: gli scali di Istanbul e Kusadasi della Wind Star vengono dirottati al Pireo.
Aggiornamento – 06.07.2016: cancellate le soste a Kusadasi e Bodrum, sostituite con Kalymnos e Nauplia.
Aggiornamento – 01/09/2016: la compagnia ha ripristinato gli itinerari originali.

Fonti: Cruise Critic e varie compagnie

SONDAGGIO

Sei favorevole alla cancellazione degli scali in Turchia?

Loading ... Loading ...

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

I commenti sono soggetti a moderazione, pertanto non saranno pubblicati se ritenuti volgari, offensivi o non pertinenti ai temi trattati nell’articolo.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

NEWSLETTER

© 2017 Cruise Lifestyle - Tutti i diritti riservati

I PIU’ LETTI DI OGGI