TOP NEWS

  • 468x60 City
Classifiche
Guide Berlitz 2019 – Le migliori navi da crociera boutique
61     

L’appuntamento annuale con le Guide Berlitz dedicate alle crociere si conclude con la classifica delle navi boutique, dedicate a chi non bada a spese e cerca le crociere più esclusive e raffinate del mercato.

Elemento fondamentale per una nave boutique è l’esiguo numero di ospiti a bordo: per rientrare in questa categoria occorre che la capacità non superi i 250 passeggeri.

Adatte a coppie e single benestanti, a bordo delle unità boutique si vive un’atmosfera più simile a quella di uno yacht piuttosto che quella tipica di una nave da crociera. Il rapporto con l’equipaggio è molto diretto, il servizio curato e personalizzato, gli itinerari tra i più esclusivi dell’offerta crocieristica, i programmi delle attività spesso non strutturati e gli intrattenimenti quasi assenti.

In questa edizione abbiamo qualche sorpresa. Dalla classifica esce addirittura la numero uno dell’edizione passata. La Hanseatic non esiste più poiché ad ottobre 2018 è entrata nella flotta One Ocean Expeditions come RCGS Resolute. A contendersi le posizioni troviamo come al solito i velieri classici di Sea Cloud e gli yacht a motore di SeaDream. C’è spazio anche per le crociere di spedizione.
 

1. SEADREAM YACHT CLUB – SEADREAM I

★★★★★


© SeaDream

Punteggio: 1705/2000Segmento: LuxuryAnno costruzione: 1984Stazza lorda: 4.333 tonnellate
Lunghezza: 104 metriLarghezza: 14,6 metriVelocità: 15 nodiPasseggeri: 112
Equipaggio: 95PSR: 38,6Rapporto passeggeri/equipaggio: 1,2Quota giornaliera: da 189 euro*

Concepita per la defunta Sea Goddess Cruises, una compagnia boutique norvegese che cessò molto presto le operazioni, questa nave che ha oltre 30 anni di servizio alle spalle continua ancora a ricevere una classificazione a cinque stelle.
Nonostante le dimensioni, le aree pubbliche sono piuttosto spaziose: sia il salone principale che il ristorante sono sufficientemente ampi da poter accogliere comodamente tutti i passeggeri a bordo. Con l’eccezione del teatro, lo yacht dispone di tutte le aree pubbliche di una piccola nave da crociera . C’é perfino un simulatore di golf.
Gli arredi sono eleganti e minimali, moderni, con tonalità ispirate alla nautica.
La vita di bordo non è strutturata, contrariamente a quanto avviene nella maggior parte delle compagnie. In questo modo gli ospiti hanno il privilegio di vivere un’esperienza di crociera simile a quella offerta da uno yacht privato. L’ambiente è raffinato ed elegante ma informale.
Le giornate a bordo scorrono tranquillamente, con pochissime opportunità di intrattenimento. Gli ospiti che viaggiano con SeaDream sono soliti trascorrere il tempo socializzando con gli altri crocieristi e con gli ufficiali, godendo delle raffinate proposte culinarie dello chef. E’ presente una buona dotazione di libri, musica e video che possono essere noleggiati gratuitamente.
Lo yacht dispone di una marina dotata di una gran quantità di attrezzature per praticare sport acquatici e biciclette per le escursioni a terra.

 

2. SEA CLOUD CRUISES – SEA CLOUD

★★★★★


© Pierre Bona (CC BY-SA 3.0)

Punteggio: 1702/2000Segmento: LuxuryAnno costruzione: 1931Stazza lorda: 2.532 tonnellate
Lunghezza: 109 metriLarghezza: 14,9 metriVelocità: 10 nodiPasseggeri: 64
Equipaggio: 60PSR: 39,6Rapporto passeggeri/equipaggio: 1,1Quota giornaliera: da 671 euro*

Navigare a bordo di Sea Cloud significa fare molto più che una crociera di lusso. Non esistono altre navi in grado di offrire un’esperienza di viaggio così affascinante e genuina.
All’epoca della sua costruzione era lo yacht privato più grande e lussuoso del mondo, regalo di nozze per la moglie di un finanziere americano. Prestato alla marina statunitense nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, è prima ritornato alla sua proprietaria per poi finire a Panama e cambiare varie volte nome e armatore, fino a che un consorzio tedesco non ne ha intuito le potenzialità.
Completamente ristrutturato per crociere di lusso, saloni e appartamenti  conservano ancora oggi il loro antico splendore. Gli interni abbondano di mobili in mogano antico, dipinti originali, pannelli di quercia intagliati, pavimentazione in parquet, ottoni lucidati e soffitti finemente decorati.
La manutenzione è ai massimi livelli e i suoi ampi ponti misti di mogano e teak sono tra i più preziosi dei mari.
I motori, originali, vengono usati il minimo indispensabile e le vele issate e ammainate manualmente da 18 marinai (uomini e donne). La compagnia adotta la politica dell’open-bridge, pertanto è possibile visitare liberamente il ponte di comando.
La vita di bordo trascorre tranquilla e rilassata. Il servizio è raffinato, idem per la ristorazione, ma senza opzioni gastronomiche. Gli intrattenimenti sono pochissimi e le cabine sprovviste di TV. E’ una nave unica, solo per veri intenditori.

 

3. SEA CLOUD CRUISES – SEA CLOUD II

★★★★★


© Gunnar Ries (CC BY-SA 2.0)

Punteggio: 1701/2000Segmento: LuxuryAnno costruzione: 2001Stazza lorda: 3.849 tonnellate
Lunghezza: 117 metriLarghezza: 16 metriVelocità: 14 nodiPasseggeri: 94
Equipaggio: 65PSR: 40,1Rapporto passeggeri/equipaggio: 1,6Quota giornaliera: da 465 euro*

Questo tre alberi di Sea Cloud Cruises trae ispirazione dalla sua storica goletta del 1931, ma è leggermente più grande e soprattutto dotato delle più avanzate tecnologie di ausilio alla navigazione.
Sea Cloud II è uno dei velieri più lussuosi al mondo. Qualità degli interni, arredi, tessuti, altezza dei soffitti nelle aree pubbliche, spazi nelle cabine e nei ponti esterni, cucina e servizio sono di altissimo livello. Ma mai quanto la sua progenitrice Sea Cloud.
 

4. SEADREAM YACHT CLUB – SEADREAM II

★★★★+


© Roderick Eime

Punteggio: 1700/2000Segmento: LuxuryAnno costruzione: 1985Stazza lorda: 4.333 tonellate
Lunghezza: 104 metriLarghezza: 14,6 metriVelocità: 15 nodiPasseggeri: 112
Equipaggio: 95PSR: 38,6Rapporto passeggeri/equipaggio: 1,2Quota giornaliera: da 172 euro*

Gemella della SeaDream I. La sua costante manutenzione gli ha permesso di mantenere negli anni il suo fascino originario.
Gli ambienti interni sono decorati con fiori esotici e tappeti orientali che creano un ambiente sofisticato e confortevole, degno di uno yacht privato.
Su prenotazione è possibile dormire fuori dalla cabina, sotto le stelle, su uno degli 11 letti abitualmente usati per prendere il sole. Viene offerta anche una bottiglia di champagne e pigiama personalizzato con le proprie iniziali.
Condizioni meteo permettendo, una o due volte alla settimana la cena viene servita nel ristorante esterno anziché in quello principale.
Le cabine sono lussuose ma prive di balcone e poco luminose.
Le due unità gemelle di SeaDream sono spesso noleggiate da famiglie e aziende, ma mai contemporaneamente.

 

5. LINDBLAD EXPEDITIONS – NATIONAL GEOGRAPHIC ORION

★★★★+


© Sid Mosdell (CC BY 2.0)

Punteggio: 1570/2000Segmento: SpedizioniAnno costruzione: 2003Stazza lorda: 4.050 tonnellate
Lunghezza: 102,70 metriLarghezza: 14 metriVelocità: 15,5 nodiPasseggeri: 106
Equipaggio: 75PSR: 38,2Rapporto passeggeri/equipaggio: 1,4Quota giornaliera: da 956 euro*

Costruita per la defunta Travel Dynamics International, la National Geographic Orion è entrata nella flotta Lindblad Expeditions in seguito all’acquisizione della Orion Expedition Cruises.
L’unità naviga alla volta di destinazioni spesso sconosciute alla maggior parte dei viaggiatori, come Papua Nuova Guinea, Kimberley, Tasmania e le regioni antartiche di McMurdo e Mare di Ross.
Offre un elevato livello di comfort ed è ben equipaggiata per le crociere di spedizione, con attrezzature per lo snorkeling e per le immersioni, oltre ad un veicolo ROV (Remote Operated Vehicle) in grado di immergersi fino a 300 metri di profondità, una flotta di 10 robusti Zodiac ed una imbarcazione da pesca.
Gli arredi interni, caldi ed accoglienti, offrono un’atmosfera piacevole, diversa da quella della maggior parte delle navi da spedizione più grandi.
Non ci sono piscine a bordo ma c’è una vasca idromassaggio all’aperto e una marina che durante le soste in rada permette un maggiore contatto con il mare.
In quanto a itinerari d’avventura soft da vivere in un ambiente raffinato e contemporaneo insieme alla buona cucina australiana, la National Geographic Orion ha davvero poche rivali.


*  Il prezzo indicato nella quota giornaliera è puramente indicativo e si riferisce al prezzo più basso disponibile, per persona, su base doppia, al momento della stesura dell’articolo.

SONDAGGIO

Migliore nave da crociera boutique

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...

La guida Berlitz Cruising & Cruise Ships 2019 è disponibile nella nostra selezione di libri.

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva

NEWSLETTER

IDEE DI VIAGGIO