ULTIMI ARTICOLI

Explorer Yacht
Cantiere delle Marche presenta EXP42, modello apripista della nuova linea EXP
44     

Cantiere delle Marche consolida la sua già ricca offerta di explorer yacht con una nuova serie di semi-custom ideata in collaborazione con Francesco Paszkowski: la linea EXP, con modelli tra 310 e 499 GRT.

Ad inaugurare la serie è EXP 42, che ben sintetizza tutte le caratteristiche della nuova gamma. Un explorer dalle linee esterne straordinariamente eleganti e aggraziate che realizza il giusto equilibrio tra comfort e affidabilità per affrontare in sicurezza anche impervie condizioni di mare.

Sviluppato in un robusto e ben studiato scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio, EXP 42 avrà un dislocamento di circa 460 tonnellate. Una coppia di Caterpillar C32 Acert da 970 kW e serbatoi per 60.000 litri di carburante consentiranno di raggiungere una velocità massima di 14 nodi ed una autonomia di 5.000 miglia nautiche, numeri che assicurano l’opportunità di poter navigare verso destinazioni lontane.

Sebbene l’anima sia quella di un puro explorer, EXP 42 è stato concepito per avere a bordo tutto quello che ci si aspetterebbe da uno yacht di lusso. Paszkowski ha così previsto numerosi amplissimi spazi esterni ed un design che riesce a coniugare la privacy degli ospiti e il contatto diretto con la natura circostante grazie ad ampie superfici vetrate e la possibilità di mettere in comunicazione diretta gli ambienti interni e quelli esterni.

Il layout degli interni è ampiamente personalizzabile secondo necessità e desideri dell’armatore. Tuttavia, per facilitare lo sviluppo del progetto, vengono offerte una serie di proposte di layout tra cui una versione a sei cabine appositamente progettata per un cliente entusiasta di Cantiere delle Marche ed interessato a immettere lo yacht nel mercato del charter. In questa versione tutte le suite hanno sostanzialmente le stesse dimensioni. Quattro cabine VIP trovano spazio al Main Deck, mentre le altre due sono al Lower Deck. E’ previsto anche un layout più tradizionale con il grande appartamento armatoriale a prua del Main Deck e le quattro ampie suite ospiti al Lower Deck.

Anche le aree comuni possono essere configurate in diversi modi. La versione più convenzionale prevede salone e area pranzo al Main Deck, oppure un salone più piccolo al Main Deck e sala da pranzo separata all’Upper Deck.

Altra possibilità, dedicata all’armatore che desidera spazi aperti più ampi, è una versione dell’EXP 42 con uno slancio poppiero che può essere modulato in base alle richieste dell’armatore. Si tratta soltanto di un suggerimento del cantiere perché il progetto è altamente personalizzabile.

Nella versione a sei cabine, una grande e funzionale cucina trova posto al Lower Deck accanto all’immensa area destinata all’equipaggio, senza che ciò interferisca con la spaziosità dei locali destinati agli ospiti. Nel layout più tradizionale invece la cucina è al Main Deck, quasi a mezza nave.

Poiché l’EXP 42 è progettato soprattutto per un uso intenso e per lunghi periodi di tempo in mare aperto, gli spazi di stoccaggio sono ovunque. Tra le caratteristiche chiave, merita di essere menzionato il grande pozzetto con impavesate abbattibili ed il salone dell’Upper Deck che esplicita al meglio il concetto di continuità tra interni ed esterni. Il salone superiore è in effetti una veranda luminosa ed ariosa avvolta da superfici di vetro che accrescono la continuità tra ambiente esterno ed i confortevoli interni, consentendo di godere sempre del mare, a prescindere dalle condizioni meteorologiche.

Il salone principale è anch’esso un ambiente arioso e luminoso grazie a grandi finestre laterali e alla porta poppiera che si apre totalmente sul pozzetto dando vita a un unico ambiente conviviale. Grandi finestre rettangolari, a sviluppo verticale, caratterizzano fortemente le linee esterne e illuminano egregiamente gli ambienti interni corrispondenti.

Tender e jet ski possono essere posizionati sul Main Deck a prua oppure sull’aggetto posteriore dell’Upper Deck. In questa configurazione, il tender viene alato e varato tramite una gru a scomparsa posizionata all’estremità del Sun Deck.

Al Lower Deck, la sala macchine è un capolavoro. Grande ed estremamente funzionale, costituisce il fiore all’occhiello degli yacht CdM.

Un ampio lazzaretto poppiero è in grado di accogliere attrezzature per il tempo libero, equipaggiamenti per l’esplorazione subacquea, una palestra, oppure può essere adibito a qualsiasi altro uso indicato dall’armatore.

«Un explorer yacht è tale per la sua affidabilità, la costruzione robusta, l’autonomia, i suoi equipaggiamenti, la capacità di portare provviste per navigare a lungo e in totale sicurezza in ogni condizione meteo, non per la sua forma», dice Vasco Buonpensiere, co-fondatore e Sales & Marketing Director di CdM. «Noi di CdM costruiamo magnifici explorer, punto. Con un explorer dal design elegante e contemporaneo, riusciamo a unire il meglio di due mondi, quello degli yacht di lusso e quello degli explorer vessel: con un explorer costruito da CdM si può navigare intorno al mondo in sicurezza e nel massimo comfort. Al contrario, con uno yacht di lusso travestito da explorer (come se ne vedono tanti ultimamente) si può fare quello che consente un ‘normale’ yacht di lusso, nulla di più, e il tipo di crociera possibile non cambia di una virgola». Con queste affermazioni, Buonpensiere sintetizza l’approccio di CdM al mondo degli explorer yacht.

SPECIFICHE TECNICHE
Lunghezza f.t.:42,58 metri
Larghezza:8,60 metri
Stazza lorda:460 tonnellate
Dislocamento:410 tonnellate
Motori:2 x Caterpillar C32 ACERT da 970kW a 2.100 giri/min
Velocità massima:14 nodi
Autonomia a 10 nodi:5.000 mn
Capacità serbatoi gasolio:60.000 litri







Fonte: Cantiere delle Marche
Rendering: Cantiere delle Marche

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
Sanlorenzo vara la prima unità del 62Steel
26 Giugno 2020

di Redazione Cruise Lifestyle

La costruzione del terzo Tankoa S501 entra nelle fasi finali
12 Maggio 2020

di Redazione Cruise Lifestyle

64Steel Attila, l’ammiraglia di Sanlorenzo in acciaio
26 Marzo 2020

di Redazione Cruise Lifestyle


CLASSIFICHE
Guide Berlitz 2018 – Le migliori navi da crociera boutique
5 Gennaio 2018 di Redazione Cruise Lifestyle
Guide Berlitz 2020: le migliori piccole navi da crociera
7 Gennaio 2020 di Redazione Cruise Lifestyle
Guide Berlitz 2017 – Le migliori navi da crociera boutique
5 Gennaio 2017 di Redazione Cruise Lifestyle

DESTINAZIONI
Sospesa per 30 giorni l’attività crocieristica negli Stati Uniti
14 Marzo 2020 di Redazione Cruise Lifestyle

INCIDENTI
Collisione a Cozumel tra Carnival Glory e Carnival Legend
23 Dicembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
La Belle Des Oceans si incaglia a Phi Phi Island, danni allo scafo
26 Novembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle

CROCIERE STANDARD
Le crociere Costa riprendono gradualmente dal 6 settembre
11 Agosto 2020 di Redazione Cruise Lifestyle