Destinazioni
FOCUS. Amsterdam
1716     
  • 3.4
  • IL PORTO
    Il terminal, situato in prossimità dell’inizio dell’area portuale ad est, dista 10 minuti a piedi dalla stazione centrale, da dove partono tutti gli autobus urbani, tram e battelli. Trovandosi già in centro città, è possibile spostarsi senza ricorrere ai mezzi di trasporto.
    Le navi fluviali attraccano dietro alla stazione centrale, sul fiume IJ, lungo una strada chiamata Ruyterkade.
    Al terminal crociere si trova l’ufficio turistico di Amsterdam che permette di acquistare biglietti per varie attrazioni.

    COME MUOVERSI
    A PIEDI. Amsterdam è una città che si può visitare benissimo a piedi. Se non abbiamo una mappa della città possiamo ritirarla all’ufficio del turismo che si trova al lato opposto della stazione centrale, dove è inoltre possibile chiedere tutte le informazioni necessarie ed eventualmente acquistare anche i biglietti per i trasporti pubblici.
    Il punto centrale della città è la grande piazza Dam, distante appena cinque minuti dalla stazione centrale percorrendo via Damrak, solitamente affollata di turisti.
    I canali, che formano cinque cerchi intorno alla piazza Dam e le molte altre piazze, costituiscono un utile punto di riferimento.

    IN BICICLETTA. La quantità di biciclette che circolano ad Amsterdam è davvero impressionante. Per muoversi in città come fanno gli olandesi ci si può recare presso MacBike, alla stazione centrale, che noleggia bici per 9,50 euro al giorno.

    IN BUS. proprio di fronte al terminal crociere si ferma il bus 326, diretto alla stazione centrale.
    Per raggiungere il centro città, dal terminal crociere occorre invece prendere il bus 16.
    L’alternativa alla strada sono i famosi canali di Amsterdam. Il Canal Bus attraversa i canali ed effettua 19 fermate in tutte le principali attrazioni della città, con modalità hop-on hop-off. Il biglietto giornaliero costa 19,80 euro.

    IN TAXI. I taxi sono subito disponibili ma potrebbero risultare costosi. Si può risparmiare concordando preventivamente il prezzo della corsa. Esistono anche dei taxi economici, i tuk tuk, simili a quelli utilizzati in alcuni paesi asiatici. Si tratta di veicoli a tre ruote, aperti ma coperti da tettoia ed in grado di accogliere fino a tre persone. Prezzi a partire da euro 3,50.

    DALL’AEROPORTO AL PORTO
    L’aeroporto di Schiphol è situato a 18 km da Amsterdam e il terminal crociere è vicinissimo alla stazione centrale.

    IN TRENO. Sotto l’aeroporto di Schiphol si trova la stazione ferroviaria, da cui partono treni veloci e non per Amsterdam Centrale.
    Durante il giorno, partono mediamente cinque treni ogni ora da Schiphol per Amsterdam Centrale. Di notte, dalle 01:00 alle 05:00, parte un treno ogni ora.

    IN BUS. Ogni ora partono dai 6 agli 8 autobus che collegano Schiphol con il centro di Amsterdam (Leidseplein), il cui tragitto dura 30 minuti.
    IN TAXI. Il terminal è raggiungibile con un servizio taxi in circa 40 minuti, la cui tariffa oscilla intorno ai 40 Euro.

    COSA VEDERE
    PANORAMICA DI AMSTERDAM IN BATTELLO. Uno dei modi migliori per ammirare Amsterdam è quello di imbarcarsi su un battello, il cui tetto in vetro offre panorami sulle case che si affacciano sui canali e sui pittoreschi ponti che rendono questa città davvero unica. I battelli arrivano fino al porto. L’esperienza è particolarmente romantica durante la notte, quando ponti e facciate sono illuminati. Il tour dura circa un’ora e mezza con partenze dal porto di fronte alla stazione centrale.

    PALAZZO REALE. Situato nella centrale piazza Dam, il palazzo venne costruito nella metà del XVII secolo per ospitare la sede del municipio, ma poi fu trasformato in residenza reale dal fratello di Napoleone Bonaparte, quando regnò agli inizi del XIX secolo. Anche se ufficialmente è la residenza reale, non vive nessuno al suo interno. Viene utilizzata soltanto in occasione di cerimonie.

    MUSEO DI VAN GOGH. Ospita la più vasta collezione al mondo di opere del maestro olandese, oltre ad altri grandi artisti della sua epoca come Gauguin, Toulouse-Lautrec, Monet, Sisley e altri.

    RIJKSMUSEUM.
     Museo di fama mondiale che ha riaperto nel 2013 dopo anni di ristrutturazione. Ospita dipinti di Hals, Vermeer, Steen, Ruisdael e Rembrandt. Il museo possiede inoltre la più grande collezione di opere d’arte del periodo d’oro dell’arte fiamminga e una ricca collezione di arte asiatica.

    CASA DI ANNA FRANK.  E’ dove la giovane Anna Frank scrisse il suo famoso diario. Le stanze perfettamente conservate testimoniano efficacemente le condizioni di vita delle otto persone che per oltre due anni hanno vissuto in quell’ambiente, nel tentativo di sfuggire agli orrori del nazismo.

    REMBRANDTHUIS. E’ la casa che Rembrandt acquistò nel 1639 quando era all’apice della sua fama. E’ stata completamente ristrutturata internamente per mostrare l’ambiente in cui viveva l’artista. All’interno si trovano la cucina, lo studio, il laboratorio che Rembrandt usava per le sue perfette incisioni ed una galleria che mostra molte sue opere. Viene mostrata come avveniva la preparazione della pittura nell’epoca in cui viveva l’artista ed offerta una dimostrazione delle accurate tecniche di incisione.

    QUARTIERE A LUCI ROSSE. Si trova nella parte vecchia della città, appena dietro Oude Kerk (chiesa vecchia), dove si possono vedere vetrine con all’interno donne di ogni età nei loro abiti succinti in attesa di clienti. Ad Amsterdam la prostituzione è legale ma non può essere esercitata in strada. Durante la notte i vicoli non sono molto rassicuranti, è quindi preferibile non avventurarsi da soli ed evitare i luoghi isolati e scarsamente illuminati. Anche se sono presenti agenti di polizia e videocamere di sorveglianza un po’ di prudenza in più non guasterà. Viceversa, durante le ore diurne non vi è alcun problema per la sicurezza e a quanto pare le tipiche vetrine di Amsterdam sono operative anche di giorno. Prestare attenzione alla possibile presenza di borseggiatori e ricordare che è vietato scattare foto.

    CLIMA
    Le temperature di Amsterdam variano solitamente da un minimo di 1 grado, a dicembre, fino ai 21 gradi di luglio, con sporadici picchi estivi di 29 gradi.
    E’ consigliabile dotarsi di ombrello o impermeabile anche in estate.

    LINGUA
    La lingua ufficiale è l’olandese e la maggior parte degli abitanti conosce l’inglese. Francese e tedesco sono lingue molto diffuse.

    MONETA
    La moneta ufficiale in Olanda è l’euro.
    Gran parte degli esercenti accetta le principali carte di credito, Bancomat e Postepay.
    Per il ritiro di contante è possibile usare i tanti sportelli Bancomat degli istituti di credito. Le banche ad Amsterdam operano solitamente dal lunedì al venerdì dalle 9 fino alle 16 o alle 17, con orario continuato.
    Le mance sono sempre comprese nel conto, ma è consuetudine lasciare una mancia di un importo compreso tra il 5 e il 10% del totale, specialmente in bar e ristoranti, e sempre che il servizio sia stato soddisfacente.

    ATTENZIONE A:
    QUARTIERE A LUCI ROSSE. Di notte potrebbero verificarsi episodi di disordine.
    COFFEE SHOP. Contrariamente a quanto accade nel resto del mondo, qui non vengono serviti alcolici ma viene venduta marijuana.

    • Valutazione di Cruise Lifestyle
    • Dai un voto all'articolo
    • Valutazione complessiva
    • Valutazione dei Lettori
    • Dai un voto all'articolo
    • Valutazione complessiva
    3,4
    Osservatorio Ticketcrociere: le 7 destinazioni top dell’estate 2019
    31 Luglio 2019

    di Redazione Cruise Lifestyle

    La controversa tassa turistica di Amsterdam fa infuriare la Clia
    8 Gennaio 2019

    di Redazione Cruise Lifestyle

    La Norvegia chiede più norme di sicurezza per le crociere alle Svalbard
    19 Ottobre 2018

    di Redazione Cruise Lifestyle


    CLASSIFICHE
    Guide Berlitz 2019 – Le migliori grandi navi da crociera
    5 Gennaio 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    Guide Berlitz 2019 – Le migliori piccole navi da crociera
    5 Gennaio 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    Guide Berlitz 2017 – Le migliori navi da crociera boutique
    5 Gennaio 2017 di Redazione Cruise Lifestyle


    DESTINAZIONI


    INCIDENTI


    CROCIERE STANDARD
    P&O Cruises cancella le crociere negli Emirati Arabi
    12 Agosto 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    NEWSLETTER