Crociere Contemporanee
AIDAperla avrà il più grande sistema di batterie agli ioni di litio al mondo. Consentirà la propulsione in modalità elettrica
164     

AIDA e Corvus Energy, il più noto fornitore di batterie per uso marittimo, hanno firmato un accordo per l’installazione su AIDAperla di un sistema di batterie agli ioni di litio, che saranno prodotte nel 2020 nell’impianto di Corvus appena inaugurato a Bergen.

Ad oggi si tratta del più grande sistema di batterie al mondo che sarà installato su una nave passeggeri. Con una potenza di 10 MWh, l’energia prodotta sarà sufficiente per consentire la propulsione in modalità elettrica per un limitato periodo di tempo. La ricarica delle batterie potrà avvenire durante la regolare operatività della nave in mare, contemporaneamente al loro utilizzo.
Tra i benefici derivanti dall’impiego di questa tecnologia vi è la riduzione del consumo di combustibile fossile, incrementando significativamente l’efficienza della nave.

E’ prevista l’estensione di questa iniziativa ad altre navi del gruppo Costa.

«L’integrazione di batterie innovative nella nostra “Green Cruising Strategy” è un altro importante passo concreto che stiamo compiendo nel nostro percorso verso le operazioni con navi a zero emissioni», ha dichiarato il presidente di AIDA, Felix Eichhorn.

L’impiego delle batterie su una nave AIDA costituisce infatti un’altra importante pietra miliare per la compagnia verso l’obiettivo di operazioni navali a zero emissioni. Il percorso era già stato avviato alla fine del 2018, quando nella flotta ha debuttato AIDAnova, la prima unità da crociera alimentata a LNG, il combustibile fossile più pulito al mondo. Soltanto pochi giorni fa la nave ha ottenuto la certificazione Blue Angel dal Ministero dell’Ambiente tedesco per il design ecocompatibile.
L’adozione dell’LNG per alimentare le navi costituisce una delle maggiori conquiste in fatto di sostenibilità ambientale nell’industria crocieristica e offre sostegno all’obiettivo di AIDA verso la totale eliminazione del diossido di zolfo e l’abbattimento del particolato prodotto. L’LNG consente inoltre la considerevole riduzione di monossido di azoto e anidride carbonica.

AIDA Cruises è da tempo impegnata nella ricerca di soluzioni rispettose dell’ambiente. Dal 2000 ogni nuova nave AIDA è infatti predisposta per il cold ironing. Utilizzando l’impianto che eroga l’energia elettrica in porto, le emissioni in atmosfera sono gestite e regolate secondo i requisiti previsti dalle autorità. Prima della fine del 2020, 12 delle 14 navi AIDA saranno in grado di acquisire energia esterna.
Entro il 2023 entreranno poi in servizio altre due navi AIDA alimentate a LNG.

La “Green Cruising Strategy” di AIDA prevede inoltre lo studio delle fattibilità per la produzione di gas liquefatto senza rilascio di CO2 da fonti rinnovabili o dall’uso delle celle di combustibile.

Fonte: AIDA Cruises
Foto: AIDA Cruises

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
AIDAmira battezzata a Palma di Maiorca
2 Dicembre 2019

di Redazione Crociere


CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI
IDEE PER LA CROCIERA
CROCIERE IN BORSA


Superyacht
Venduto il primo Silent 100 Explorer
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Oslo24
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS